Il Branding può quindi essere inteso come un processo che permette di creare una distinta identità positiva del prodotto desiderato nella mente del target di riferimento. La strategia completa del brand deve essere perfettamente coerente e completamente sincronizzata con ogni attività che viene creata per generare una maggiore Brand Awareness.

 

Branding

 

Brand è la parola e il fenomeno che ha rivoluzionato il comportamento dei consumatori quando sono alla ricerca di trovare nei negozi e negli e-commerce il prodotto desiderato dove non si preoccupano di ciò che sta dietro alla creazione di qualcosa che li condiziona verso un specifico negozio.

Google può essere preso come un grandissimpio esempio nel contesto del Branding, in quanto gli utenti, ogni volta che vogliono cercare qualcosa vanno in automatico su Google e digitano ciò che desiderano, facendo in modo che Google diventasse al giorno d’oggi un sinonimo di ricerca e questo fa capire che tipo di strategia intelligente e potente abbiano adottato negli anni per permettere questo posizionamento sul mercato.

Un altro importante esempio è senza dubbio la citatissima Coca-Cola, la quale ha creato un posizionamento sul mercato delle bibite dove le persone riconducono “le feste” (soprattutto per i bambini), “unione” e “felicità” ai loro prodotti.

La disciplina del Branding ufficialmente è molto giovane ed è ancora in fase di evoluzione, ma la strategia di posizionamento deve essere molto chiara con l’immagine che il marchio deve raggiungere nella mente del consumatore. Le strategie dovrebbero concentrarsi su come il brand crea una connessione emotiva e risiede nel cuore e nella mente dei clienti fidelizzati, dei nuovi clienti e dei potenziali clienti, in quanto è la somma delle loro esperienze e percezioni.

Dopo tutto, il marchio è ciò che rimane nella mente del consumatore come un ricordo che ha un tempo limitato e va coltivato per rimanere chiaro e ben delineato.

« Back to Glossary Index